giovedì 1 dicembre 2011

Marie Antoinette behind the scenes: tutte le locations del film di Sofia Coppola

Spesso quando guardo dei bei film, soprattutto quelli in costume, cerco sempre di capire dove il film è stato girato: scovare antichi palazzi, sale da tè, strade, giardini, musei... mi piace moltissimo.
Mentre scrivevo il mio libro ho avuto modo di scandagliare in lungo e in largo moltissimi edifici, locali e giardini storici di Parigi e più di una volta mi sono ritrovata a riconoscere dei magnifici luoghi che avevo già visto in alcuni film. Uno di questi è il sorprendentemente Marie Antoinette di Sofia Coppola.

Molti hanno criticato questo film considerandolo troppo approssimativo dal punto di vista storico ma io non sono d'accordo. Dietro il lungometraggio della Coppla c'è invece un grande lavoro di ricerca dei dettagli che solo una persona molto esperta dell'argomento potrebbe riuscire a cogliere.

Questa ricerca dei particolari risulta evidente sia nella scelta degli abiti e degli arredi, sia nell'attenta selezione delle varie locations. Pur avendo avuto la straordinaria possibilità di girare alcune scene all'interno della Reggia di Versailles, la produzione ha dovuto tuttavia sopperire ai limiti imposti dalla fragilità e dalla poca accessibilità di questi ambienti settecenteschi, ricostruendo ex novo delle intere stanze: l'esempio più lampante e sorprendente è sicuramente quello della Camera da letto della Regina, completamente e sapientemente ricreata in studio.

Altri castelli ed edifici storici dell'Ile de France hanno però aperto le loro porte alla troupe a hanno consentito le riprese in ambienti storici originali.







Uno di questi edifici storici, di cui abbiamo già parlato nel  relativo post, è il magnifico Hotel de Soubise: dopo averlo visitato l'estate scorsa mi sono resa conto che quelle stanze mi erano in qualche modo familiari ed ho così scoperto, che al piano nobile di questo bellissimo palazzo storico, sede degli Archivi Nazionali e ricco di boiseries e arredi del XVIII secolo, sono state girate diverse scene del film Marie Antoinette.

L'Arrivo della delfina a Versailles

Foto Alice Mortali

Foto Alice Mortali




La festa di compleanno (si nota chiaramente il dettaglio del soffitto nello specchio alle spalle della Dunst)




L'inizio del film, con la famosa scena dei dolci..




Foto Alice Mortali

Foto Alice Mortali

Gli Appartamenti delle Mesdames Tantes, le figlie di Luigi XV



La scena della Camera da letto di Luigi XV con madame duBarry





Altra location utilizzata per alcune scene del film, è lo Chateau de Millemont, situato ad appena 45 km da Parigi. Costruito nel XVII secolo vanta degli stupendi interni in perfetto stile XVIII siécle che ben si prestavano allo scopo.


Proprio ai piedi di questo scalone è stata ambientata la scena dell'addio tra la regina e i suoi cari allo scoppio della rivoluzione.





Sempre a Millemont sono state girate anche le scene in interni e ricreate alcune stanze come la Camera della Regina e i suoi Boudoir









In un altro celeberrimo castello situato nelle vicinanze di Parigi sono state girate moltissime scene in esterni.
 La location in questione, davvero superba, è il castello di Vaux le Vicomte:


Nei suoi splendidi giardini sono state girate alcune importanti e scenografiche sequenze tra le quali: i fuochi d'artificio per i festeggiamenti del matrimonio reale, alcune passeggiate e la scena della battaglia navale.








Ma le locations utilizzate per questo famosissimo film sono davvero tante e su tutte spicca ovviamente la reggia di Versailles. Restate nei paraggi perchè nel prossimo post scopriremo gli altri luoghi legati alla pellicola: vi porterò ad un ballo in maschera all'Opéra, visiteremo finalmente la Reggia di Versailles (sia quella vera che quella ricreata per l'occasione) e il Petit Trianon, attraverso lo sguardo pop della regista Sofia Coppola.
















Fine Prima Parte...

8 commenti:

  1. Bellissimo post! Da cinefilo, come credo tu abbia capito, adoro questo film della Coppola, insieme agli altri due precedenti (stendiamo un velo pietoso all'ultimo stupidissimo lavoro). Per quando riguarda le locations scelte dalla Coppola devo dire che, sebbene ci sia qualche errorino, tutto si addice alla pellicola. Ma quel film è un'opera kitsch all'ennesimo livello, tanto che, gli sfondi, i paesaggi, accoppiati con i costumi e con uno sfondo musicale completamente rock, rendono tutto così attuale da far accapponare la pelle (in senso positivo ovviamente). Speriamo la Coppola torni a fare film del genere! Nel frattempo, aspetto la seconda parte del post!
    PS: Le foto delle locandine che hai messo non le avevo mai viste! Stupende!

    RispondiElimina
  2. Manuel sapevo avresti apprezzato ;-))) Come avrai capito anche io sono una fan accanita del film della Coppola: lo trovo davvero accattivante e "gustoso"..una vera gioia per gli occhi!
    Grazie mille ^_^
    PS: una locandina ho deciso di eliminarla, aveva problemi di copyright..:-((

    RispondiElimina
  3. Ma che brava Alice a trovare tutte le location del film, complimenti. E' molto interessante perchè da modo di scoprire posti che magari a non saperlo non andresti a scovare e che sicuramente meritano alla stessa stregua della reggia (alcuni anche di più, specie quelli che contengono arredi originali).

    Ps: Anche io ho adorato il film e poi mi è piaciuta da morire sta cosa di optare per una colonna sonora "non consona" a un film storico. E' stata una scelta inusuale ma secondo me molto azzeccata.
    Non ci crederete ma uscita dal cinema sono stata assalita da una voglia matta di "spaciugare" pasticcini et similia per colpa di tutti quelli che venivano mostrati nel film. Come dice Alice, una vera gioia per gli occhi!

    RispondiElimina
  4. Grazie Mady ^_^. Era da un po che volevo dedicare un post a a questo argomento: come ben sai sono una fanatica della ricerca dei "luoghi"... Anche a me il film mette sempre una voglia incredibile di dolcetti e champagne...mmmmm che delizia!

    RispondiElimina
  5. Un post davvero, MA DAVVERO, interessantissimo!
    Ogni volta leggendo il tuo blog scopro qualcosa di nuovo.
    Quanto ho adorato quel film, proprio per la cura dei costumi e le location da sogno.
    Ti confido una cosa... ogni tanto lo guardo ancora! XD

    Un bacione Alice e al tuo prossimo post.
    Anna

    RispondiElimina
  6. Grazie mille cara Anna. Anche io ogni tanto me lo riguardo: con tutti quei bei colori è una specie di cura antidepressiva ^_^
    Merci e un bacione
    Alice

    RispondiElimina
  7. Complimentoni...il film è stupendo
    ma tu ti sei data veramente da fare per la ricerca immagini...a presto

    ti seguo e ti aspetto sul mio

    http://marcogilento-hairstylist.blogspot.com/

    RispondiElimina
  8. Ciao Marco ti ringrazio molto. Sono contenta che tu abbia apprezzato il post: in effetti ci ho messo un pochino a trovare le immagini ;-)
    Verrò a trovarti! Grazie mille per essere passato e a presto.
    Alice

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...