martedì 29 settembre 2020

Chéri ovvero un tuffo nella Paris della Belle Époque

 Sarà perchè la protagonista di questo delizioso film tratto dal romanzo di Colette datato 1920, è una radiosa Michelle Pfeiffer, sarà per l'accuratezza e l'eleganza dei costumi d'epoca, sarà per la trama coinvolgente o per l'ambientazione in una Parigi delicata e ruggente allo stesso tempo...fatto stà che questo film di Stephen Frears, già regista del sublime "Le Relazioni Pericolose" del 1988 e di "The Queen" 2006, mi ha letteralmente stregata.

Visti gli ingredienti non è difficile capire il perchè..


Il film ambientato nella Parigi del 1912 narra le vicende della bellissima Léonie Vallon, detta Léa de Lonval (Michelle Pfeiffer), ricca e raffinata cortigiana quarantanovenne e di Fred Peloux, detto Chéri (Rupert Friend), il bello, vanitoso e viziato figlio venticinquenne di Madame Charlotte Peloux (una spumeggiante Kathy Bates) , anch’essa una ricca cortigiana dell’alta società parigina e amica da oltre vent’anni di Léa.
La relazione tra i due nasce quando Fred già stanco della vita e abituato ad ogni tipo di eccesso viene invitato da Léa a trascorrere qualche giorno nella quiete della sua casa in Normandia.
Dopo sei anni di relazione l'idillio scandaloso viene spezzato dal matrimonio (di interesse) tra Fred e la diciottenne Edmée....beh ora basta non vorrei svelare troppo sulla trama del film. 
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...