lunedì 29 agosto 2011

Giorno 4 - Gli Appartamenti di Napoleone III al Louvre

Come accennavo nel post precedente, siamo tutti coscienti delle dimensioni del Museo del Louvre, del numero infinito di opere da ammirare e del poco tempo a disposizione..ma, la prossima volta a Parigi non perdetevi assolutamente la visita a queste prodigiose stanze.

Se vi piacciono l'opulenza, i velluti color porpora, gli stucchi ma soprattutto l'oro, allora gli Appartamenti di Napoleone III appagheranno sicuramente la vostra vista.



La prima volta al Louvre ci finimmo quasi per caso: gli Appartamenti si trovano alla fine del 1°piano, nell'ala Richelieu, proprio vicino alla splendida Galleria d'Apollo.


Le stanze visitabili non sono molte, ma la ricchezza degli arredi e dei decori le rendono davvero indimenticabili e sorprendenti.

Nell' '800 fu proprio Napoleone III a portare a termine i lavori che collegarono il Louvre all'ormai (ahimè) scomparso palazzo delle Tuileries.

Palazzo delle Tuleries visto dal Louvre (la Piramide sorge oggi li dove vedete gli alberi)

Le stanze che oggi si trovano al Louvre erano le stanze di ricevimento del Ministro dell'imperatore. Oltre al Grande Salone, si possono ammirare due Sale da Pranzo e vari Salottini di ricevimento.
Ah mettetevi un paio di occhiali da sole prima di guardare queste foto...la quantità di oro è davvero esagerata!





L'Imperatrice Eugenie moglie di Napoleone III, ritratto di Franz Xaver Winterhalter, 1853

Napoleone III ritratto da Franz Xaver Winterhalter 1855





oro, oro, oro e ancora...oro!










Vista sui giardini delle Tuileries, sullo sfondo si vedono le cupole del Grand Palais

Nel 2008 visitammo gli appartamenti durante l'apertura serale e devo dire che l'atmosfera particolare e le luci soffuse delle candele resero la visita ancora più magica e speciale..








Spero di avervi incuriosito e, mi raccomando, la prossima volta a Paris non perdetevi queste stanze meravigliose.

Continua...




6 commenti:

  1. O_O Mamma mia! Alice, guarda che anch'io ho la stessa sala da pranzo in casa mia, o forse è casa mia che è grossa come la sala da pranzo???
    Hahahahahaha
    Che sfarzo! Napoleone III pensava di essere la reincarnazione di Luigi XIV per caso? Oro di qui, oro di là...
    Come al solito: GRAZIE ALICE!

    RispondiElimina
  2. Sfarzo all'ennesima potenza! Tutto questo oro messo insieme non l'avevo visto neanche a Versailles...però devo dire che è un bel colpo d'occhio. Grazie a te cara Anna.^_^

    RispondiElimina
  3. Sono stupendi una delle cose che mi è piaciuto di più al Louvre...E poi hanno aperto un'altra ala che l'altra vota non ho visto vero??Dove c'è quella splendida specchiera...io volevo quasi trasferirmi cosa dici come seconda casa può andare bene??^-^
    Grazie delle foto bellissime come sempre!!!

    RispondiElimina
  4. Grazie Ragazzakattiva: anch'io li trovo davvero magnifici. Ogni volta che abbiamo visitato il Louvre siamo sempre tornate per qualche minuto a visitare queste magiche stanze. Si hanno riaperto la sezione oggetti d'arte del XIX secolo, mentre quella del XVIII è ancora in restauro purtroppo...toccherà ritornare! ;-)
    PS: quello di cui parli credo sia la toletta della duchessa di Berry...magnifica!

    RispondiElimina
  5. Come casa di campagna può andare dai XD. Io le ho viste nel 2003 (quando come scrissi ero scappata dalla comitiva scolastica) e non ci sono parole veramente...si rimane a bocca aperta per l'opulenza e lo sfarzo.
    Grazie come sempre per le bellissime foto :-)

    RispondiElimina
  6. Si giusto una cosuccia da niente...evviva la sobrietà! :-D Comunque io queste stanze le adoro anche per il loro essere eccessive.

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...