sabato 12 novembre 2011

Les Appartements Privés de la Reine Marie Antoinette: le Cabinet de la Méridienne


Nel 1781 in occasione della tanto attesa nascita del primo delfino, Maria Antonietta commissionò al suo architetto preferito Richard Mique, il restauro di uno dei salottini più deliziosi di tutta la reggia di Versailles: le Cabinet de la Méridienne. L' originale forma ottagonale ha reso possibile la creazione di un piccolo corridoio che permetteva alle cameriere di attraversare gli appartamenti senza dover entrare nella Méridienne. Questo minuscolo salottino infatti, situato dietro alla grande camera della regina, veniva usato da Maria Antonietta come luogo di ristoro e di riposo: proprio qui infatti veniva a riposarsi durante la giornata, (ecco spiegato il nome" Méridienne").


Foto scattata da Chiara Zamboni durante la nostra visita guidata del 2010
Madame de Lamballe legge a Maria Antonietta e a Maria Teresa, Joseph  Caraud 1858


Corridoio situato dietro al Cabinet




Pare fosse proprio tra queste mura che la regina riceveva la sua sarta di fiducia M.me Bertin e il suo eccentrico parrucchiere Leonard Cadet . Sembra che proprio in questa stanza scegliesse le mise da indossare durante la giornata, appuntando con uno spillo dei pezzetti di stoffa dei suoi abiti, contenuti all'interno di un grande libro chiamato "Gazette des atours de la Reine". Nella biografia di Antonia Fraser "Maria Antonietta. La solitudine di una regina" si fa riferimento ad un episodio alquanto commovente che ha avuto come sfondo proprio il Cabinet de la Méridienne:  durante dei lavori di ristrutturazione svolti negli anni '80, gli addetti trovarono uno dei famosi spilli utilizzati dalla regina, rimasto per secoli incastrato tra i pregiati legni del parquet...





 


 Il Cabinet è un luogo estremamente intimo e delicato dove non è difficile, ancora oggi, immaginare la sovrana mentre riposa assorta nei suoi pensieri o mentre trascorre qualche ora in compagnia delle sue amiche più fidate o dei suoi figli.





Uno scatto d'autore, Queen's bed by Robert Polidori





Non a caso, Sofia Coppola ha ambientato molte deliziose scene del film Marie Antoinette del 2006 proprio in questa stanza, sapientemente ricreata per l'occasione.





















La visita agli Appartamenti Privati della regina rappresenta il degno coronamento di ogni viaggio a Versailles e, a mio avviso, questo salottino turchese ne è lo scrigno più prezioso.

Vi lascio con un video girato da noi durante la visita guidata e con la bellissima scena del film di Sofia Coppola ambientata in questa stanza..
 Continua...

video


                                         

7 commenti:

  1. molto emozionante l'episodio dello spillo ... grazie per i tuoi post sempre più belli !!!

    RispondiElimina
  2. Ma sai che proprio adesso stavo guardando alcune bellissime foto del tuo gruppo su Facebook???!! telepatia...^_^ Grazie mille sono felicissima che il blog ti piaccia, detto da un appassionato come te poi.. :-)))

    RispondiElimina
  3. eheheh telepatia =) e io sono contentissimo che il mio gruppo su facebook ti piaccia !!! il tuo blog poi è ricchissimo di foto di particolari stupendi!! alcuni posti che purtroppo non ho ancora visto e che conosco solo virtualmente...

    RispondiElimina
  4. Parigi e Versailles non scappano e cosi la prossima volta avrai ancora più cose da vedere...Il tuo gruppo su FB è davvero completo..un'enciclopedia fotografica sulla Reine.^_^

    RispondiElimina
  5. Forse in primavera tornerò a Parigi anch'io e...sto prendendo un sacco di appunti, sei sempre un tesoro a condividere queste meraviglie con noi!!

    RispondiElimina
  6. Magnifico! Ho gli occhi che brillano, mi emoziona sempre tanto vedere le stanze di Versailles. Pensa che sensazione si prova a ritrovare uno spillo che la regina aveva tenuto in mano e utilizzato, fantastico!

    RispondiElimina
  7. @Francesca: fai bene aritornare a Paris..io non so quando potrò rifare una capatina ma sono felicissima di condividere con dei veri appassionati tutto ciò che sono riuscita a scovare. Mi raccomando se vai voglio foto a profusione ;-)))
    @Alex: come dicevo nel post, Versailles è un luogo davvero magico dove ancora si riesce ad immaginare la Regina nella sua quotidianità..un sogno ad occhi aperti.^_^

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...