lunedì 24 ottobre 2011

L'Hameau de la Reine: un villaggio incantato nei giardini di Versailles.

Per chi ama Maria Antonietta e i suoi luoghi, la reggia di Versailles rappresenta una tappa unica ed irrinunciabile di qualsiasi soggiorno parigino. Una volta giunti a Versailles e dopo aver visitato in lungo e in largo la reggia e le sue innumerevoli stanze, nonostante la stanchezza, il mal di piedi e la ressa di turisti NON DOVETE ASSOLUTAMENTE perdervi la visita al Petit Trianon e ai suoi magici giardini.

Vista sul Tempio dell'Amore

Terminata la visita del castello del Petit Trianon e dei suoi geometrici giardini alla francese non dovrete far altro che incamminarvi verso uno dei tanto piccoli e tortuosi sentieri che vi condurranno nel luogo più magico e incantato di tutta la reggia di Versailles: l'Hameau de la Reine Marie Antoinette.





L'Hameau, letteralmente il "Borgo" è un piccolo villaggio di campagna costruito tra il 1782 e il 1783 nei giardini del Petit Trianon per volere di Maria Antonietta la quale, seguendo una moda molto in voga in quel periodo, decise di donarsi un vero e proprio rifugio campestre, dove poter trascorrere le soleggiate giornate estive in compagnia dei suoi figli e di qualche membro della sua minuscola e invidiatissima societé.



        


La regina affidò i lavori al suo architetto preferito Richard Mique e, ispirandosi ai villaggi rurali della Normandia, fece costruire 12 deliziosi edifici tra i quali un Mulino, una Colombaia, una Fattoria, una Latteria d'assaggio e la Casa della Regina.

Colombaia

Mulino

Casa del Guardiano versione estiva
Casa del Guardiano versione invernale



Latteria d'assaggio

Latteria d'assaggio

Fattoria

Vasi col monogramma della Regina


Mulino


Torre di Marlborough che sovrasta il laghetto artificiale

Mulino




Nove di questi curiosi edifici sono sopravvissuti alle intemperie e all'erosione del tempo e sorgono ancora  oggi ai bordi del laghetto artificiale, conservando intatto tutto il fascino dell'epoca.





L'atmosfera che si respira in questo luogo è davvero magica e surreale: una volta immersi nel verde e nella calma di questo minuscolo villaggio, si fa davvero fatica a ricordare che ci si trova ancora dentro ai giardini della reggia. L'Hameau conserva un fascino unico e senza tempo: qui, più che in ogni altro luogo della castello, si riesce davvero ad immaginare la Reine mentre passeggia per i sentieri con i suoi bambini o mentre riposa all'ombra di uno dei tanti alberi secolari.


Rarissima foto a colori di inizio '900 eseguita con tecnica dell'Autochrome



Parte posteriore della Casa della Regina (la tizia nell'angolo a destra che finge di cogliere i fiori..sono io :-)


Qualche  rarissimo scatto degli interni della Casa della Regina all'Hameau:







Ho concluso ogni mia visita alla reggia con una passeggiata in completo relax tra questi sentieri incantati e vi consiglio vivamente di fare lo stesso: vedrete che sarà uno dei più bei ricordi del viaggio che riporterete a casa con voi e a cui ripensare magari durante una uggiosa giornata autunnale come questa...





12 commenti:

  1. Non posso che quotare alla grande.L'Hameau è un posto speciale, fuori dal tempo, un'esperienza imperdibile se si va a Versailles (non sai quanto ho sgridato mia sorella che l'ha deliberatamente saltato assieme al Trianon. Ma si può???)

    RispondiElimina
  2. Mady Nooo... il Petit Trianon non si può assolutamente saltare! Dille che la prossima volta a Versailles per rimediare dovrà iniziare la visita proprio da lì..;-))) Dai almeno avrà una scusa in più per ritornare :-)))

    RispondiElimina
  3. Mi piace questo elemento! XD
    Anch'io, come Mady, ho saltato di netto Trianon e Hameau, ma la prossima visita a Versailles (perchè sicuramente ce ne sarà un'altra, anche se non so quando) prometto di cominciare da lì, dalle immagini si vede che mi sono persa un luogo dove la presenza della Regina è ancora fortissima, più che nella reggia.
    Chiedo perdono per questo imperdonabile errore...

    Ps: Alice organizza una gita a Versailles tu, dai, ti voglio come guida!!! XD

    RispondiElimina
  4. Nel Trianon e nell'Hameau si nota il gusto e la personalità della regina...che eleganza!

    RispondiElimina
  5. @Anna la prossima volta a Versailles non puoi assolutamente perderti la visita dell'Hameau: merita davvero! Ultimamente mi proponete spesso di organizzare un viaggio: guardate che potrei prendervi in parola..;-))))
    @Toinette sono d'accordo: il Trianon e i suoi giardini riflettono decisamente il gusto personale della regina, il vero Marie Antoinmette's Style :-)

    RispondiElimina
  6. Diciamo che la mia insistenza non è casuale... Hihihihihihihih
    Se ti dovesse venir voglia di organizzare una cosa del genere io sono qui!!! XD

    RispondiElimina
  7. Ciao Alice, da grande estimatrice di Parigi il tuo libro lo conosco già ma il tuo blog lo scopro ora: STUPENDO!! Ti seguirò!

    RispondiElimina
  8. @Anna chissà..mai dire mai :-)))
    @Arianna che piacere! Grazie mille! Sono una tua fan e seguo con piacere il tuo interessantissimo blog, quindi vederti da queste parti mi lusinga..davvero! Grazie per essere passata e per aver letto il mio libro. A presto ^_^

    RispondiElimina
  9. Oddio che meraviglia!!!Io se avessi il permesso ci metterei anche una tenda in quei giardini , in un angolo senza disturbare, per poter camminare ogni mattina in questo luogo spettacolare,!!!!Ogni volta mi emozionada matti e quando vado via speo di poterci tornare presto....
    Grazie per le foto bellissime come sempre.....

    RispondiElimina
  10. ragazzakattiva a chi lo dici!! anche io mi ci accamperei seduta stante. Un luogo davvero magico ^_^ Grazie a te!

    RispondiElimina
  11. Beh Alice, sono senza parole!!
    Che foto magnifiche, meravigliose veramente.
    Pensa che ci sono stata moooolto vicino....
    ma era quasi ora di chiusura, così niente.
    Vedendo le tue foto adesso mi mangio le unghie!!
    Eh, ma mi rifarò un giorno!!
    Grazie e un abbraccio
    Susy x

    RispondiElimina
  12. Cara Susy grazie mille! Sono sicura che ci saranno altre occasioni e allora sono certa che non ti perderai di sicuro la visita a questo luogo così magico e unico.
    Grazie di essere passata e un abbraccio anche a te :-)))

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...