lunedì 12 settembre 2011

Il mio primo abito d'epoca, "Robe à l'Anglaise" in stile 1780

Chi non ha mai sognato, almeno una volta, di indossare un abito storico? Immaginare, anche se per poche ore, di vivere in un'epoca lontana, dove le dame indossavano ancora corpetti elaborati, lunghe gonne con strascichi fruscianti, pizzi e passamanerie. Beh per la sottoscritta ieri, 11 settembre 2011, questo sogno è diventato realtà.

La passione per Maria Antonietta e per la sua epoca mi ha permesso di entrare in contatto con  persone molto speciali che condividono con me questo interesse. Una di queste si chiama Jessica Dalli Cardillo. Jessica è una giovanissima studentessa bolognese, grande appassionata di storia e di costumi d'epoca. Da qualche anno ha iniziato, in maniera del tutto autodidatta, a cucire degli straordinari e bellissimi abiti storici.
E' proprio grazie a lei se oggi il mio sogno di indossare un costume in stile Marie Antoinette è divenuto realtà.

Dopo aver visto le sue creazioni non ho resistito e le ho chiesto di creare un abito per me con modello à l'Anglaise, uno stile in voga negli anni '80 del '700.





Insieme, in una gelida mattina d'inverno, abbiamo acquistato la stoffa necessaria e tutti gli accessori:

- 5 metri di teffetà verde pistacchio
- 1.5 metri di taffetà rosa salmone
- stecche di balena (in realtà non sono di balena..ma di plastica ;-)
- passamanerie verdi
- roselline decorative
- pizzo
- gancetti
- e l'occorrente per creare il panier

Il panier è la "crinolina" che sorregge e da volume alla gonna. Nei modelli all'Anglaise il panier è sviluppato soprattutto nella parte posteriore dell'abito e non lateralmente come nei modelli di inizio '700

Negli incontri successivi abbiamo definito i dettagli... non mi ero mai resa conto di quanto fossero diversi tra loro questi abiti: i decori del corpetto, l'allacciatura, l'ampiezza e la lunghezza della gonna, le maniche...ma grazie a Jessica (e alla sua infinita competenza e pazienza) sono riuscita a trovare il modello giusto per me.

Ogni incontro è stata un'emozione unica e con il passare delle settimane la mia curiosità aumentava..









Infine, ieri, Jessica è arrivata casa mia portando con se il "prezioso carico". Appena intravista la stoffa avevo già le lacrime agli occhi..non potevo credere che dentro a quell'involucro ci fosse il MIO abito!




Indossare l'abito non è stato facilissimo: il corpetto rigido e stretto modifica davvero la postura, dando però alla schiena e alla vita un aspetto estremamente slanciato ed elegante. Jessica mi ha aiutata ad indossare i vari strati in maniera corretta, spiegandomi cosa andava allacciato prima e cosa dopo..
Ora ho capito perchè le dame dell'epoca avevano bisogno di un'aiutante per vestirsi...

Il risultato finale mi ha lasciata senza parole...







 Un piccolo intruso nero ( il mio gattino Jazz) si è anche divertito ad intrufolarsi sotto la mia ampia gonna :-)




Nonostante la location decisamente poco appropriata (la mia incasinatissima stanza) e il caldo tropicale che Bologna ci regala anche a settembre inoltrato...è stato un momento magico ed emozionante.
Spero di avere presto occasione di sfoggiare l'abito e di mostrarvelo in tutto il suo splendore.

Per ogni tipo di informazione non esitate a contattarmi e, nel caso voleste anche voi regalarvi uno splendido abito d'epoca o anche solo lustrarvi gli occhi, vi invito a dare un'occhiata all'interessantissimo blog di Jessica e alle sue fantastiche creazioni.



A presto.


8 commenti:

  1. Alice sei bellissima!!! L'abito è uno spettacolo e i colori scelti per le stoffe ti donano particolarmente. Mi sono commossa quanto te quando ho visto le tue foto. Che emozione che dev'essere.
    Complimentissimi a Jessica è un vero talento!
    BRAVEEEEEEE!!! XD

    Ps: anch'io lo vogliooooo :P

    RispondiElimina
  2. Anna Grazie!! E'stata davvero una grande emozione...un sogno che si è realizzato. Il merito va tutto alla bravissima Jessica. Grazie mille ^_^

    RispondiElimina
  3. Oddio che meraviglia ma sei meravigliosa!!! Beata a te che sta bene tutto!!!!Davvero brava Jessica a realizzare queta meraviglia una maga della macchina da curcire!!!La nostra Rose Bertin dle nuovo millennio!!
    Complimenti quindi a entrambe!!!!

    RispondiElimina
  4. Beh, inutile dire che Jessica ha un talento straordinario , le immagini parlano da sole. La cosa sorprendente è che ha imparato tutto da sola, e nonostante la giovanissima età, crea già lavori di sorprendente bellezza. Mi chiedo fra qualche anno che livelli toccherà la sua bravura. L'abito ti sta veramente bene, gli accostamenti cromatici secondo me donano moltissimo alla tua carnagione e al colore dei tuoi capelli.

    RispondiElimina
  5. Ragazzakattiva e Mady: grazie mille! E' vero Jessica è un vero talento e come al solito è riuscita a superarsi. Sono contenta che abbiate apprezzato modello e colori. Grazie :-)

    RispondiElimina
  6. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  7. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  8. meraviglioso è dir poco !!!!
    ti sta d'incanto e non puoi immaggimare quanto ti sto invidiando in questo momento!! :P io adoro gli abiti settecenteschi e ho sempre sognato di indossarne uno! SPERO che questo mio sogno si realizzi così come è successo a te!!!!
    inutile dire che Jessica è bravissima , il vistito parla da sè ^.^

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...