domenica 28 agosto 2011

Giorno 4 - Si fa presto a dire Louvre..

Riprendo il racconto del viaggio da dove avevo lasciato. E' sabato mattina, ci alziamo presto e raggiungiamo il Musée du Louvre. Nonostante l'ora c'è già un po di fila che però per fortuna scorre abbastanza velocemente. Ho temporeggiato un pochino a scrivere questo post perché solo l'idea di trattare in maniera "completa" (si fa per dire) l'argomento mi sembrava già un'impresa titanica.

Foto scattata da Chiara Zamboni  dal secondo piano del museo

Il Louvre è IL Museo. E' immenso, imponente e letteralmente stracolmo di opere d'arte provenienti da tutto il globo. Si narra che solo per gettare uno sguardo di una manciata di secondi su ognuna delle opere esposte, ci vogliano nove giorni completi..senza pause!


Personalmente nove giorni mi sembrano addirittura pochi: questa era la nostra sesta visita al Louvre e nonostante tutto c'erano interi piani del museo che non avevamo mai visto.

Ecco perchè mi viene spesso da sorridere quando sento persone dire che in una giornata, o peggio in mezza giornata, hanno visto "tutto" il Louvre...è semplicemente impossibile.

Ci sono ben 4 piani e ogni piano conta chilometri e chilometri di gallerie per un totale di  60.600 m² di esposizione!! Si passa dall'Arte Egizia a quella Romana, dalle Arti Grafiche alla Pittura Fiamminga, dai gioielli racchiusi nella splendida Galleria d'Apollo fino agli Appartamenti di Napoleone III. E poi i dipinti di  Leonardo, del Ghirlandaio, Ingres, Delacroix, David, Caravaggio, Mantegna , Michelangelo...dite un nome di un pittore famoso e vedrete che troverete almeno una sua opera esposta qui..
Le Sculture, gli Oggetti d'Arte, le Stampe, l'Arte Islamica e quella Orientale..E' già impossibile elencare le opere custodite in questo prezioso scrigno..figuriamoci ammirarle tutte!


Ecco quindi qualche piccolo consiglio:
- acquistate in anticipo il biglietto: eviterete stress e code.
- preparatevi in anticipo un itinerario da seguire, prediligendo gallerie espositive contigue e vicine l'una all'altra: non saltellate da una galleria all'altra alla ricerca di una singola opera, perchè cosi facendo perderete tempo ed energie.. 
- considerate almeno una mezza giornata di visita e se riuscite ripartite la visita al museo in due giorni distinti (ricordate: con il Museum Pass potrete entrare quante volte vorrete e senza fare file)
- approfittate delle Aperture Serali del mercoledì e del venerdì: la magica atmosfera notturna e la poca ressa di turisti, renderanno la vostra visita unica ed indimenticabile (oltre che più economica).
- portatevi acqua e scarpe comode..:-)





Per quanto riguarda la mia esperienza personale, sin dalla prima visita ho cercato di sfruttare al massimo i tempi e di vedere il più possibile.


La prima volta al Louvre ci si sente letteralmente "storditi" dalla quantità di opere d'arte esposte.
E' tutto un: "Ma dai non sapevo che anche questo dipinto fosse qui!" e per un appassionato di arte (ma anche per chi non lo è) è una vera e continua emozione. Il Louvre, come la Tour Eiffel, è uno di quei luoghi simbolo di Parigi che chiunque, appena poggiato piede sul suolo francese, DEVE visitare..non è un caso che nel lontano 2007 la primissima foto che mi sono fatta scattare una volta giunta a Parigi sia stata questa...



 La mia attenzione era sempre rivolta alla Reine, così negli anni ho cercato di scovare tutte le opere e gli oggetti d'arte legati a Maria Antonietta e alla sua epoca, qui conservati.

Il  busto eseguito da Boizot nel 1783




Il famoso schizzo di David che ritrae la Regina sulla via della ghigliottina nel 1793


Alcuni pezzi di mobilio e preziose porcellane di Sevres











O oggetti del periodo come il Cordone di Santo Spirito appartenuto a Luigi XVI


I paramenti dell'Ordine di Santo Spirito risalenti al XVII secolo


Alcuni splendidi ritratti eseguiti da Elisabeth Vigée Lebrun, ritrattista della Regina

Madame Molé-Reymond, 1786

Autoritratto in turbante bianco con la figlia Julie 1786

Ritratto della Contessa  kavronskaia 1796

Ritratti di Re e Regine ( e favorite) di Francia

Luigi XIV ritratto da Hyacinthe Rigaud 1701



Francesco I ritratto da Jean Clouet, 1525

Caterina de Medici, scuola francese, seconda metà XVI secolo

 La Marquise de Pompadour, Quentin Delatour 1704

Madame de Pompadour in abito oro e marrone, Francois Boucher  1759

Anna d'Austria, ritratta da Pieter Paul Rubens 1622



e poi la magnifica Galleria D'Apollo, uno degli ambienti più suggestivi di tutto il museo, dove sono conservati oggetti preziosi e alcuni gioielli della Corona








La tiara di smeraldi e i due braccialetti sono appartenuti a Madame Royale, Maria Teresa duchessa d'Angouleme, figlia di Maria Antonietta




 il Louvre è ovviamente tutto questo ma anche molto molto di più..

La Libertà che guida il Popolo, Eugene Delacroix 1830 

La belle ferroniere, Leonardo da Vinci, 1497


Sarcofagi Egizi

La Maddalena Penitente, Georges La Tour 1642 - 1644

Venere di Milo 130 a.C. circa

Tomba di Philippe Pot 1494

La Merlettaia di Jan Vermeer 1665

Amore e Psiche giacenti, Antonio Canova  1787-1793

La prossima volta che parleremo del Louvre vi porterò a visitare la mia parte preferita del Museo...







7 commenti:

  1. Davvero, fanno ridere quelli che dicono che in mezza giornata vedi tutto, nemmeno correndo ce la fai. La prima (e unica volta) che l'ho visitato nella mia prima trasferta parigina ero in gita con la scuola nel 2003. Siccome dovevamo seguire un certo percorso (per vedere determinate opere che stavamo studiando a scuola), ricordo che mi sono defilata (durante la ressa di Jappo davanti alla Gioconda) e sono corsa a vedere le sale dove c'erano gli oggetti appartenuti alla Reine, i busti, disegni, dipinti ecc....e alcune sale con opere che mi interessavano. Che sfacchinata! Ho dovuto fare tutto in 4 ore perchè alle 3 avevamo la visita prenotata all'Orsay. All'uscita mi sono beccata una sgridata dal profe e mi sono giustificata dicendogli che mi ero persa. Oddio, ci può anche stare in un posto di più di 60.000 mq che una possa perdersi no? ;-)
    Bellissimo post, come sempre! Ciao Alice

    RispondiElimina
  2. Grazie Mady! hai fatto benissimo a defilarti: dopotutto non capita tutti i giorni di trovarsi al Louvre e qualche follia è consentita ;-))Sono felice che il post ti sia piaciuto. Merci!

    RispondiElimina
  3. Mamma mia che meraviglia il Louvre di sera!
    Non sapevo che ci fosse la possibilità di visita anche a quell'ora... Spettacolo!!!
    Alice, non vedo l'ora di leggere il prossimo post, racconti tutto con un tale entusiasmo...
    Sarò ripetitiva, ma grazie grazie grazie!!!

    RispondiElimina
  4. Grazie a te cara Anna! :-))) non sai quanto mi faccia piacere..Merci!^_^ Si il Louvre di sera è davvero magico: le sale semi vuote, la calma e le luci soffuse...un sogno.

    RispondiElimina
  5. Ecco lo sapevo, mi tocca tornate al Louvre, dopo 4 volte non sono riuscita a trovare i dipinti e mobilio che hai postato, ma in che sala sono?? Menomale che lo schizzo del disegno l'ho visto alla mostra del 2008.Io ho prenotato i biglietti on-line e fatti spedire a casa (troppo comodo)così ci siamo risparmiate la fila!!!
    Sicuramente se uno è appasionato d'arte direi che 4 giorni non bastano per vederlo tutto..
    L'ho sempre pensato per vedere Parigi tocca stare (potendo) almeno 3 mesi!!!A quel punto non sò se tornerei più a casa^_^ !!!!

    RispondiElimina
  6. Ragazzakattiva sicuramente hai avuto difficoltà a trovarli perchè quella parte del museo è in restauro da un po di tempo. Ogni tanto ne aprono solo una piccola parte (ad esempio 2008 chiusa, 2010 aperta, 2011 chiusa...). Il quadri della Lebrun e dei vari Re e Regine si trovano nelle sale dedicate alla pittura francese del XVIII secolo ecc. Il busto della Reine è nella sezione sculture del XVIII secolo. Lo schizzo di David è esposto solo saltuariamente (anche io l'ho visto alla mostra) però è conservato nella sezione Arti Grafiche. Eh si a Paris non si finisce mai di scoprire cose nove e interessanti :-).
    Grazie ^_^

    RispondiElimina
  7. Grazie per la delucidazione almeno la prossima volta ci provo se è chiuso pazienza!!!

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...