martedì 2 agosto 2011

Giorno 3 - Una passeggiata verso il Petit Trianon

Proseguiamo col nostro racconto parigino. Dopo la visita alla mostra "Le XVIIIe au goût du jour" al Grand Trianon avevamo ancora un paio d'ore libere prima dell'incontro con la nostra guida per la visita degli Attici del Petit Trianon. Gli Attici sono stata riaperti al pubblico solo un paio di anni fa, dopo il restauro del 2008 e finora non avevamo avuto occasione di visitarli. Potete immaginare quindi quanto fossi emozionata all'idea di questa visita.





Per ingannare l'attesa, e per sfuggire ad un breve quanto improvviso temporale estivo, ci siamo sedute ai tavolini del nuovo Cafè Angelina, che recentemente ha aperto ben due locali proprio all'interno della reggia.
Oltre agli immancabili macarons, vengono serviti anche coloratissimi dolci e pasticcini...dai prezzi un po meno invitanti..




Cafè Angelina  situato dentro la reggia di Versailles

Cafè Angelina al Petit Trianon





Un incontro speciale..


Quella che vedete alle mie spalle è la famosa Quercia di Maria Antonietta, o meglio, quello che ne rimane. Nel 1999 infatti una tempesta si è abbattuta su Versailles distruggendo una grandissima quantità di alberi secolari.
Uno degli alberi danneggiati fu proprio questa quercia, che pare fosse presente nei giardini del Trianon dai tempi della Regina e si narra che Maria Antonietta amasse stare seduta proprio all'ombra delle sue fronde.



Insieme al castello vero e proprio anche gli edifici secondari che circondano il Petit Trianon sono stati recentemente restaurati.  Uno di questi è il famoso Padiglione Francese risalente ai tempi di Luigi XV e addirittura precedente alla costruzione del Petit Trianon stesso. 
Veniva utilizzato da Maria Antonietta come piccola sala da ballo o da concerto.


Foto del Padiglione Francese scattata nel 2010 in occasione dell'esposizione floreale Exuberance Baroque










O il sorprendente Pavillion Frais letteralmente "Padiglione Fresco" che, andato completamente perduto è stato ricostruito proprio in occasione del restauro.







Infine decidiamo di fare una piccola passeggiata e goderci ancora per qualche minuto questi magici giardini ...








Domani visiteremo insieme i favolosi interni di questo magnifico castello così tanto amato dalla Regina Maria Antonietta. A bientôt. 

Continua...



3 commenti:

  1. Che meraviglia questi posti!!!!Passeggerei a ogni mia giornata libera per questi giardini, se abitassi lì...
    Complimenti per le foto e spero che la prossima volta riesco a vedere il resto del Petit Trianon che non ho visto, non sapevo infatti dell'esistenza dell'attico e mezzerino (o come si chiama..)mi toccherà prenotare anche a me...

    RispondiElimina
  2. M-E-R-A-V-I-G-L-I-O-S-I!!!!
    Alice mi fai venire voglia di tornarci, mannaggia!!! ;P

    RispondiElimina
  3. @Ragazzakattiva è proprio vero: non ci stanca mai di questi splendidi giardini..Anche io ti consiglio di prenotare la visita così andrai a "colpo sicuro"e, essendo aperta solo ad un numero limitato di persone, non avrai spiacevoli sorprese;-)

    @Anna Grazie di cuore, sono molto contenta che le foto ti piacciano :-))

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...