martedì 12 luglio 2022

Il nostro matrimonio in stile Marie Antoinette ovvero se non puoi sposarti a Versailles allora porta un po' di Versailles tra i colli bolognesi. Parte 2 (Allestimento)

Parte 2: Allestimento - Come nasce un sogno.

Nel post precedente vi ho raccontato della ricerca della location e dell'abito da sposa (se ve lo siete perso cliccate QUI) ora bisognava preparare la villa e le sue sale più preziose ad ospitare una cena in stile XVIII e siècle, il tutto ovviamente rivisitato in chiave moderna.

@Matteo Fagiolino

@Matteo Fagiolino

@Matteo Fagiolino

@Matteo Fagiolino

Come vi dicevo son davvero tanti gli aspetti da considerare nella preparazione di un matrimonio e il biglietto da visita per eccellenza, quello che in qualche modo annuncia agli ospiti quale sarà lo stile dell'evento passa attraverso la scelta delle partecipazioni di nozze.

Per questo delicato compito ci siamo affidati a Le Certosine e alle magiche mani di Eleonora che non solo ci ha consigliati nel migliore dei modi ma ha anche scritto a mano tutti gli inviti e i segnaposto che gli ospiti avrebbero trovato a tavola. Mi sono innamorata della loro carta più preziosa, la carta di Amalfi, da tempo immemore utilizzata proprio per gli inviti matrimoniali e come colori ho scelto un accostamento molto barocco: il verde e l'oro; colori che avremmo poi ripreso in tutti i dettagli cartacei del gran giorno, dai libretti della cerimonia, ai cavalieri segnaposto fino ai menu che abbiamo personalizzato.

 





Tocco finale: le nostre iniziali stampate sulla ceralacca dorata e poste sia sui cavalieri che sulle partecipazioni.

                                     @Matteo Fagiolino                                      

Le ho adorate e debbo dire che anche molti ospiti sono rimasti colpiti nello scoprire tutti questi dettagli erano scritti a mano.

Per il cibo e l'allestimento della tavola ci siamo rivolti ad un catering di prim'ordine che già durante le prove menu ci aveva conquistati: La Fenice catering di Faenza. Il loro cibo squisito e la raffinatezza dei loro allestimenti sono stati uno dei punti di forza di tutto il ricevimento. Anche la torta, deliziosa e leggera, è stata opera dei loro pasticceri. Un ringraziamento particolare vorrei farlo a tutti i camerieri e al direttore di sala che hanno coccolato noi e i nostri ospiti dall'inizio alla fine di quella che per tutti è stata una giornata meravigliosa ma anche impegnativa. 

 



@Matteo Fagiolino

La tavola imperiale era divisa per settori ai quali abbiamo dato nomi evocativi quali "Versailles" "Petit Trianon", "Hameau", "Orangerie", "Opera" ecc. ecc.

                                                


 

I bimbi, grandi protagonisti della giornata, sono stati alloggiati in una sala a loro dedicata: coccolati, seguiti ed intrattenuti per tutta la serata dalle ragazze di Ghiribizzo Animazione. 



                 

Di tutti gli aspetti del matrimonio quello che ho curato con moltissima attenzione è stato l'allestimento floreale: era un dettaglio a mio avviso fondamentale di tutto l'allestimento a cui tenevo davvero moltissimo. Avevo in mente un allestimento ricco, sontuoso ma delicato, capace però di far pensare immediatamente a Maria Antonietta, alla sua Versailles e al suo amore per i fiori senza però risultare anacronistico e ridondante. 

I colori principali dovevano essere il rosa ed il bianco con un tocco di verde e oro.

Paola, la flower design de I fiori di Angelica ha fatto centro e realizzato l'allestimento floreale che avevo sempre desiderato. Ha persino fatto arrivare degli enormi candelabri dorati dalla Germania pur di ricreare l'allestimento che sognavo! Ha curato minuziosamente la scelta dei fiori che, nonostante il gran caldo e grazie alle attenzioni infinite sue e dei suoi collaboratoti, hanno miracolosamente retto fino a tarda sera. 

Quando ho sbirciato la sala allestita poco prima di scendere per la cerimonia mi sono emozionata davvero moltissimo: da una semplice foto trovata su Pinterest e che le avevo dato mesi e mesi prima come ispirazione, Paola ha creato un sogno che è andato al di la delle mie più alte aspettative. 

@Matteo Fagiolino

@Matteo Fagiolino




                                 
                                                                                       @Matteo Fagiolino

Come sempre però sono i dettagli, anche i più piccoli a creare poi quell'insieme meraviglioso che colpisce e rimane nel cuore. 

                       

                                                                         @Matteo Fagiolino

Il tema Versailles è stato inserito in ogni angolo della Villa e in ogni aspetto del matrimonio; il photoboot è stato realizzato con un divanetto rococo attorniato da cornici dorate e sormontato da cinque lampadari chandelier (allestimento curato da Pantheon Service) che sarebbero poi serviti anche per un altro momento clou...quello della Wedding cake. Sopra al piccolo sofa color menta c'erano cuscini creati appositamente con stoffe e fantasie ispirate al '700 e poi piume e ventagli rosa e pistacchio: meraviglioso! A tutti gli ospiti sono stati poi forniti dei ventagli bianchi che oltre a fare molto settecento si sono rivelati utili anche per placare la calura.   

                    


   

                                                                           @Matteo Fagiolino

Dopo il taglio della torta, illuminato dai meravigliosi lampadari che dovevano richiamare la Galerie des Glaces di Versailles e che sembravano uscire dagli imponenti alberi del giardino, gli ospiti hanno anche assaggiato dei deliziosi macarons e dei delicati cupcakes personalizzati, preparati da una cake designer che abbiamo conosciuto in occasione del Battesimo di Riccardo: Andreina ha realizzato per noi dei dolcetti meravigliosi da far invidia a Sofia Coppola.

              

@Matteo Fagiolino

I meravigliosi dolcetti creati da Andreina 

L'angolo del guest book è stato anch'esso ispirato allo stile Marie Antoinette mentre per le bomboniere ho fatto arrivare a Bologna un pezzetto di Parigi.

Da grandissima fan dei loro prodotti, abbiamo deciso di donare ai nostri ospiti i té della famosa maison parigina Nina's: tisane e infusi dal packaging elegante, realizzati con prodotti provenienti direttamente dal Potager du Roi della Reggia di Versailles e molto apprezzati da tutti i nostri ospiti.

                                                                       Le Bomboniere firmate Nina's Paris 

La vera magia che ha però legato tutto questo è stata la musica. Per allietare i nostri ospiti e soprattutto per accompagnare i momenti più importanti di questa giornata ci siamo affidati alle talentuose (e bellissime) musiciste del gruppo Kristal Kuartet. Per la cerimonia c'erano un violino ed un violoncello oltre alla meravigliosa voce della loro cantante. La musiche che abbiamo scelto sono state un mix di classico e moderno: dal canone di Pachelbel per l'ingresso della sposa (momento che ha commosso davvero tutti...sposi inclusi) ai Coldplay, da Tommaso Paradiso a Vivaldi, Enya, Beyonce tutto riarrangiato dalle musiciste ed eseguito dal vivo. A fine serata ci siamo poi scatenati con il bravissimo DJ Francesco Muzzi che ha seguito le nostre indicazioni e ci ha fatti ballare fino a tarda notte con la musica anni '90 e '00, la nostra preferita. 



@Matteo Fagiolino

 
                                                                                        @Matteo Fagiolino    

                               
                                                                         @Matteo Fagiolino

Sulla scelta del fotografo non abbiamo mai avuto dubbi ovviamente: le foto meravigliose che vedete sono opera del bravissimo Matteo Fagiolino, assistito dalla dolcissima Virginia.

Oltre ad essere un nostro carissimo amico Matteo è anche un fotografo fantastico capace di cogliere l'attimo senza che i soggetti se ne rendano neanche conto. A lui abbiamo affidato il compito di fermare nel tempo questi attimi unici cosi come avevamo fatto per la cerimonia civile, l'attesa e il Battesimo di Riccardo. 

Per l'occasione abbiamo affiancato a Matteo anche due bravissimi videomaker, Marco Chiapatti e Sara Savioli che creeranno per noi il video ricordo della giornata che presumo sin da ora, vedremo e rivedremo fino allo sfinimento.

La parrucchiera e make -up artist che mi ha resa bella come non mai è stata la bravissima (e super paziente) Cinzia Caprioni. Cinzia aveva già curato il mio trucco e parrucco per altri eventi importanti, ed oltre ad essere una donna stupenda (sia dentro che fuori) e talentuosa, ha la grande e rara capacità di capire e di ascoltare. Per un giorno tanto speciale non avrei voluto nessun altro al mio fianco: grazie ancora per tutto.

 
   @Cinzia Caprioni                                                 @Matteo Fagiolino

Se il ricevimento è stato spumeggiante devo dire però che la parte più emozionante è stata la cerimonia. Io e Luca eravamo già sposati dal marzo 2021, quando in attesa di Riccardo, abbiamo celebrato un micro matrimonio civile in comune, praticamente da soli per via del lockdown. Quella che abbiamo vissuto il 2 luglio scorso è stata una cerimonia simbolica e una festa che abbiamo voluto condividere con tutte le persone che amiamo e che la pandemia aveva tenuto lontane per troppo tempo.

Tra le cose che porterò per sempre nel cuore di questa giornata speciale ci sono gli occhi di Luca che, pieni di emozione, mi attendevano alla fine di quel meraviglioso giardino, sotto un arco fiorito degno di un sogno. Mio padre che mi porge il braccio prima di uscire dalla villa per accompagnarmi all'altare, mia madre bella come non mai, la vicinanza delle nostre famiglie riunite come capita davvero raramente, le parole stupende che il celebrante Alessio e sua moglie Alice ci hanno dedicato, le poesie e l'affetto dei nostri testimoni Andrea, Oriana, Elena, Angelo, Steve e Luca, gli abbracci e l'affetto degli amici più cari alcuni venuti anche da tanto lontano e poi il sorriso del nostro Riccardo che è stato davvero bravissimo quasi avesse compreso quanto quel giorno fosse importante. 

                       

                                                                                @Matteo Fagiolino  

                                                                                

                                                   

                                                                          @Matteo Fagiolino  

@Matteo Fagiolino

@Matteo Fagiolino

@Matteo Fagiolino


Il giorno seguente abbiamo prolungato i festeggiamenti con gli ospiti che venivano da lontano e che alloggiavano con noi all'Hotel Savoia Regency: dopo la colazione ci siamo ritrovati tutti insieme per un brunch per poi infine salutarci e tornare a casa ancora frastornati dalle tante emozioni di questo week- end unico.

Il Brunch al Savoia Regency prima di salutarci

Alcuni scatti non ufficiali di questa serata magica

Oggi, ad 8 giorni dalle nozze, i nostri abiti sono ancora li appesi in attesa di essere portati in tintoria (ancora non ne ho avuto il tempo o forse il "coraggio") e anche il mio delizioso bouquet è ancora qui con me sul tavolo dal quale vi scrivo...sto' cercando di conservarlo il più a lungo possibile così come le sensazioni e i ricordi unici di questo giorno magico che non dimenticherò mai.

               

                                                                  @Matteo Fagiolino  

                         

Ringrazio davvero tutti i collaboratori, gli amici, le nostre famiglie perché se questo giorno è stato tanto speciale e perfetto il merito è anche e soprattutto vostro.

Alice, Luca e Riccardo

PS: sul mio account Instagram #alicemortali trovate alcuni dei video più emozionanti della giornata e il tag di tutti i collaboratori.

PS: dove non specificato, le foto sono state scattate dai nostri amici che ringrazio per tutti questi meravigliosi ricordi.



Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...